martedì 16 agosto 2011

CIVITA DI BAGNOREGIO - Provincia di Viterbo


CIVITA DI BAGNOREGIO
Provincia di Viterbo


Abbarbicata sulla sommità di uno sperone tufaceo minato da frane che ne provocano la continua erosione, Civita rappresenta proprio per questa particolarità un'attrattiva di indubbio richiamo nella geografia turistica della regione laziale, viterbese per esattezza.

Al fenomeno dell'erosione, progressivamente accentuatosi a partire dal Quindicesimo secolo, si sono altresì aggiunti i devastanti effetti di vari terremoti (specie quello del 1695) che determinarono la rapida decadenza della città, abbandonata dai suoi abitanti e dalle più importanti istituzioni civili e religiose.


Porta di Santa Maria

Oltrepassando l'impressionante ponte costruito nel 1965, ci si trova davanti alla porta di santa Maria, vestigia di un preesistente castello eretto nell'Undicesimo secolo e trasformato in gran parte nel 1500 allorché venne destinato a dimora dei nobili Colesanti.


Palazzo dei Mazzocchi-Alemanni



Percorrendo..., in un viaggio a ritroso, le silenziose stradine lastricate si giunge alla piazza grande o San Donato, cuore di Civita, cui fanno da sfondo la chiesa con il campanile, il palazzo dei Mazzocchi-Alemanni, ristrutturato a partire dal 1550, il palazzotto della canonica e quello del comune, alterato nella struttura originaria da massicci restauri e rifacimenti.


Chiesa di San Donato
        

Nel suggestivo insieme di edifici, in stile medioevale e rinascimentale, che testimoniano un passato storico di non poca importanza, emerge la chiesa di San Donato, già cattedrale (fino al 1699) risalente ai secoli Ottavo-Undicesimo ma successivamente molto rimaneggiata.

All'interno di notevole interesse è un prezioso Crocifisso ligneo di scuola donatelliana (Quindicesimo secolo).

Il futuro di Civita, fino a qualche tempo fa inesorabilmente segnato, appare oggi però in una luce nuova grazie all'opera di consolidamento e ripristino intrapresa allo scopo di salvare questo straordinario paese che a dispetto della definizione attribuitagli non vuole e non deve morire.


Civita di Bagnoregio: la "città che muore"....ma non vuole e non deve morire...!
___________________________________________________________________

Nessun commento: