lunedì 29 agosto 2011

TARCENTO - (Friuliano - Tarcint, Sloveno - Čenta, Resiano - Tarčét)

Tarcento - Chiesa di San Pietro
     
TARCENTO
(Tarcint in friulano)

Comune in provincia di Udine

ABITANTI - 8600 circa

FRAZIONI - Bulfons, Ciseriis, Coia, Collalto, Collerumiz, Loneriacco, Molinis, Sammardenchia, Sedilis, Segnacco, Stella, Zomeais.

SANTO PATRONO - 29 giugno Santi Pietro e Paolo


Trecento iugeri sembrano essere alla radice del nome di una delle più ridenti e abitabili località dell'arco collinare friulano, Tarcento, che sorge allo sbocco del torrente Torre in terra piana, dopo le oscure strettoie della Val Torre.


Tarcento - Vecchia torre del castello


Ci sono tracce di due castelli, ambedue precedenti al primo documento in cui compare storicamente il nome di Tarcento e che risale al 1126: ambedue sorgevano sulla fiancata che porta a Coja.
A mezza costa si fa notare, quasi con antico orgoglio il rudere che i tarcentini definiscono con sentimento "il Cjscjelàt" ...il castellaccio.

Antica certamente la Pieve matrice, dedicata a San Pietro e attorno alla quale si sviluppò il borgo, protetto dai signori di turno, in un continuo avvicendarsi di famiglie.


Piazza principale di Tarcento


   
La comunità di Tarcento ebbe statuti propri nel 1432: ma prima aveva dovuto subire distruzioni che culminarono nel giovedì grasso del 1511.
La dominazione veneta e il periodo napoleonico con la seguente dominazione austriaca segnarono per Tarcento un continuo crescere dio capoluogo, legato ad un'economia mista, sostenuta da un esteso retroterra che comprendeva, oltre la Val Torre, anche altre zone, per essere un punto fisso di traffici e di mercati.


Cascate sul torrente Torre


      
Non va dimenticata la rilevante economica turistica che trova nel Tarcento degli ultimi decenni una felice occasione favorita da un ottimo clima.

Accanto ai bei complessi abitativi che sono nati nei dintorni di Tarcento, va segnalata l'antichissima tradizione dei fuochi epifanico che a Tarcento trovano la centralità in occasione delle feste liturgiche, con cortei e manifestazioni popolari di grande risonanza.


Tarcento – Corsa dei carri infuocati


    
I caratteristici Pignarui (fuochi beneaugurati), legati al "Pignarul grant" sono stati arricchiti dalle istituzioni del più prestigioso premio che il Friuli possa dare ai suoi figli migliori: il Premio Epifania, che viene consegnato nella suggestiva cornice del Palazzo Frangipane, oggi sede dell'Amministrazione comunale.


Tarcento - Villa Moretti
     

Tarcento - Palazzo Frangipane sede del Municipio
.

1 commento:

stella dell 'est ha detto...

bEL POST,L'HO MESSO NEL MIO BLOG,SPERO CHE NON TI DISPIACCIA!!!
MANDI!!!OLGA