martedì 13 settembre 2011

GEMONA DEL FRIULI (In friulano GLEMONE)

Gemona - Panorama

     
GEMONA
In friulano GLEMONE
Comune in provincia di Udine


 Località e borgate

Campagnola
Campolessi
Godo
Gois
Maniaglia
Piovega
Ospedaletto
Stalis
Taboga
Taviele
San Pietro
Centro Storico
  

Gemona - Panorama 


    
Nel suo complesso abitativo, posta com'è su uno dei più caratteristici coni di deiezione delle nostre Prealpi, deve aver avuto un passato lontanissimo come comunità umana..., dalle non documentate ma certe origini romane, alla data sicura del 611 quando era arimannia longobarda.
Verso il Mille, Gemona possiede uno Statuto proprio nell'ambito del Patriarcato in cui si definiva Magnifica Comunitas Terrae Glemone.Nel Parlamento della Patria tenne sempre il terzo posto: e tale posizione di privilegio andò affermandosi come mercato e luogo di dogana notevolmente redditizio, tanto da scatenare invidie e contenzioso a non finire.
Ma nulla impedì che Gemona, nel Quattrocento, ospitasse banchieri fiorentini prima e ebrei poi.
La vicina Venzone, nella sua crescita di ruoli, segnerà la decadenza di Gemona.

Gemona - Il Duomo

   
Anche se brutalmente rovinato dal terremoto del 1976, oggi felicemente ricomposto nella sua mobilissima armonia, Gemona mostra il suo duomo, come una rarità dell'intero Friuli.
Eretto tra il 1290 e il 1337 dall'architetto e scultore Giovanni Griglio, rimaneggiato con alcuni elementi nei secoli successivi, quest'opera rimane una delle più emblematiche testimonianze d'arte della mia regione.
Nel muro di sostegno del terrapieno sul quale è costruito il duomo di Gemona, sono infisse alcune pietre scolpite di varie epoche: tra esse, un bassorilievo di epoca romana (fine del secondo secolo dopo Cristo) raffigurante due coniugi. Anche se è molto corroso dal tempo, egualmente permette di riconoscere l'atteggiamento dei coniugi: lei tiene con le mani un oggetto di uso domestico, lui il rotolo del contratto nuziale. Scultura di chiaro carattere provinciale, testimonia della vivacità della vita quotidiana ed artistica nel gemonese al tempo dell'impero romano.
La grande figura di San Cristoforo sul lato destro della facciata e il suggestivo rosone nella parte superiore, la soggetta con il racconto epifanico sopra il portale e la curiosa raffigurazione sul sagrato, rendono questo monumento una di quelle tappe turistiche che si rivelano d'obbligo per quanti hanno la possibilità e il piacere di percorrere itinerari friulani.
  
Portici di via Bini


   
Il terremoto ha distrutto molto della Gemona medioevale..., ma, sia pur con qualche stonatura inevitabile, la cittadina ha potuto riprendersi e riappropriarsi delle sue più tipiche immagini, tra cui, accanto al duomo, molti palazzi del Quattordicesimo secolo e il suo Municipio.
   
Gemona - Municipio

   




EVENTI

Epifania del Tallero, 6 gennaio, rievocazione medioevale dell'antica consegna del Tallero, con cortei storici e sfilate.

Festeggiamenti Antoniani, giugno, celebrazioni di Sant'Antonio, Santo Patrono della città.

Agosto medioevale, chioschi e serate danzanti, con ambientazione medioevale e disfide tra le borgate.

Festa del formaggio, novembre, mostra mercato a carattere enogastronomico.

Mercatino delle pulci, ogni prima domenica del mese lungo le vie del centro.

Marciât dal contadin, ogni secondo sabato del mese in piazza del Ferro.

Beach Volley Tournament, tornei di beach volley all'interno dell'Arena Beach del parco di via Dante.
  


___________________________________________________________________

1 commento:

Anonimo ha detto...

fa lo stesso se invece di lasciarti un pensiero ti lascio un bacio?
bacio. S.