sabato 10 settembre 2011

RIGOLATO (Rigulât) Comune in provincia di Udine (Carnia)

Panorama di Rigolato e Ludaria

    
RIGOLATO (Rigulât in friulano)

Comune in provincia di Udine (Carnia)

ABITANTI - 570 circa

FRAZIONI - Ludaria, Ricciòl, Magnanins, Valpicetto, Tors, Autimis, Givigliana, Stalis, Vuezzis, Soclap, Gracco.

SANTO PATRONO - 25 luglio Santo patrono: San Giacomo e Filippo
   

Rigolato - Piazza Durigon


    
Si può vivere e attraversare i secoli anche senza una grande storia e aver fascino, bellezza e gusto di vivere anche senza nomi famosi di antiche nobiltà: così è del comune di Rigolato, che dietro di sé, fino al quindicesimo secolo ha ben poco da raccontare.

Si direbbe un comune senza storia: eppure è una di quelle comunità che si sono create un'immagine spirituale con poco, quasi a fatica quotidiana, dandosi una configurazione dalle sfumature di linguaggio e di costume, pur rimanendo legata, come sostanza, alla cultura comune.

La grande Storia è assente, se si vuol andare alla ricerca di castelli e leggende.

Di sicuro esiste una miniera di rame e d'argento sul vicino Monte Avanza: o meglio esisteva, con una memoria che risale al Quattrocento, con radici più antiche.

Se ne parla ufficialmente in un documento del 778, in una donazione al Monastero di Sesto al Reghena, assieme a terre, frutteti, monti e case della zona e viene riferito anche il ferro e il rame.

La Serenissima ne fece uso abbondante e la trasformò in una risorsa di ottima rendita e nuove gallerie, con paralleli adeguatamente di impianti, sono state realizzate nella seconda metà del Ottocento, per essere poi lasciata inerte fino agli anni del secondo conflitto mondiale: nel 1943 l'attività estrattiva sommava a undicimila tonnellate.

Poi fu abbandonata di nuovo, per essere riaperta qualche anno fa, con buone prospettive di lavoro.

Rigolato ha sempre fornito l'arsenale di Venezia con il suo ricco patrimonio di conifere che lasciavano gli scarti in loco per la lavorazione di utensili di cucina e di legna per zoccoli e contenitori domestici.

Ma Rigolato ha il privilegio di aver dato alla cultura friulana un cantore limpido e sicuro, dalla poesia semplice che riflette un'anima legata ai sentimenti più autentici di interpretazione della natura: Enrico Fruch (1873 - 1923) che è stato onorato con un busto sulla soglia del Municipio.


Conclusione: Rigolato è abbarbicato su ripidi pendii e circondato da fitti boschi molto ricchi di flora e fauna... ed è lì che ti aspetta...


Panorama di Vuezzis
    



Panorama di Gracco
  



Baita a Magnanis

  

Cappelletta votiva a Valpicetto
   
  
Veduta di Givigliana
    
Panorama di Stalis
   

Veduta di Ludaria


_________________________________________________________________

1 commento:

Anonimo ha detto...

splendida la tua Carnia...mi hai fatto venir voglia di ritornarci
un bacio tesoro...S.