venerdì 16 settembre 2011

SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA - Pordenone

La chiesa di San Giorgio della Richinvelda
   
SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA
Comune in provincia di Pordenone
ABITANTI - 4500 circa
SANTO PATRONO - 23 aprile San Giorgio

FRAZIONI - Aurava, Cosa, Domanins, Pozzo, Provesano, Rauscedo
  

   
Due nomi che furono uniti nel 1867 e che, insieme, stando alle interpretazioni dello studioso più attendibile, sono di origine longobarda: un nome di una persona (Arichis) e il tedesco Wald (bosco) con il tipico santo di grande venerazione da parte di quel popolo che amava la guerra.

Nel giugno del 1351, nei prati vicino a San Giorgio, una congiura di nobilastri trucidarono il patriarca Bertrando che tornava da una contesa con i trevigiani: l'assassino meditato va attribuito alla politica di Bertrando di San Genesio, che voleva fare di Udine una vera capitale e trovava così l'ostilità di famiglie locali che si vedevano trascurate da un grande disegno di autonomia e libertà.

Da sempre, la prima domenica di luglio, nella chiesetta di San Nicolò della Richinvelda, c'è un pellegrinaggio per ricordare questo avvenimento: un tempo arrivava gente perfino dalla Francio, da Tolosa, per venerare l'eroico e beato Bertrando dio San Genesio, sepolto nel duomo di Udine, nello stesso sarcofago che il Patriarca aveva preparato per i fondatori della chiesa di Aquileia.

Nella ormai dilagata industrializzazione dell'agricoltura, San Giorgio della Richinvelda, con le sue frazioni, ha mantenuto una sua originale e fiorente specializzazione ed è la produzione delle barbatelle di vite che costituiscono, qui, una rilevante fonte di reddito.

San Giorgio della Richinvelda costituisce il più grande centro di produzione dell'Europa: da qui partono per tutto il mondo i vitigni più pregiati e più richiesti.
E l'agricoltura tradizionale ha lasciato poco spazio ad altre attività: come a dimostrare che anche questo settore può essere fonte di ricchezza e di benessere, quando è specializzato e razionalizzato.

La Pieve è antichissima, con documenti che la provano esistente da qualche anno prima del Mille: e fu sempre una matrice feconda di filiali al di qua e al di là del Tagliamento.


Conclusione: A San Giorgio della Richinvelda originale e fiorente la specializzazione e la produzione delle barbatelle di vite...
   
Domanins - Chiesa di San Michele Arcangelo
  


Provesano - La chiesa
    


Pozzo - La chiesa
    


Aurava - La chiesa
  


Cosa - La chiesa
  
Rauscedo - SS Maria e Giuseppe
  
____________________________________________________________________________

Nessun commento: