mercoledì 4 aprile 2012

AMPEZZO (Provincia di Udine) - Nota etimologica di paesi friulani



    
La spiegazione tradizionale che si dà del toponimo Ampezzo (da un supposto a d piceum o in piceum, se si parte dalla forma dialettale dimpec, cioè “presso l'abete”) non pare plausibile, perché vi si oppone l'antichità della sua prima attestazione, che già nell'anno 762 suonava come in vico Ampicio (è cioè quasi impossibile che questa forma risulti, già in epoca così remota, la corruzione di un originario, supposto, ad piceum). 
Secondo D. Olivieri, il nome potrebbe riflettere un derivato del personale latino Amp(h)ius, quale Ampex, attraverso Ampicis: ma anche questa è ipotesi poco attendibile. 
Le successive documentazioni antiche sono le seguenti: a. 1060 in villa que dicitur Ampez, a. 1247 Ampecium, ecc.: con tutta probabilità si tratta di un nome di origine prelatina, che nella nostra area ha un preciso riscontro nella conca di Ampezzo (da cui l'omonima Cortina, in provincia di Belluno); né mancano possibili confronti con analoghi toponimi di altre regioni (per esempio, con Làmpice, in Piemonte). 
Alla base di tutti, starebbe il fitonimo (cioè nome di pianta) * amp - , da cui pure l'italiano 'lampone'.

1 commento: