domenica 22 aprile 2012

ARTEGNA - Comune in provincia di Udine


Castello di Artegna (Ud)

     
ARTEGNA - Comune in provincia di Udine 
Abitanti 3.000 circa 
Festa Patronale - 16 agosto San Rocco 

Artegna fa parte della Comunità Montana del Gemonese, Canal del Ferro e Val Canale.
"Questo antichissimo sito friulano si distende dolcemente sulla sinistra del fiume Tagliamento, che crea un'ampia vallata ricca di acque e aree verdi nel cuore del Friuli". 


Monete, lacrimatoi, spille e punte di frecce sono altrettante testimonianze ritrovate in questo singolare paese che certamente ha radici romane, come insediamento fisso di luogo fortificato sulla strada del Nord..., il suo nome è ancora oggetto di studio per una derivazione nella quale gli studiosi non concordano. 
La storia di Artegna è legata strettamente al suo castello sul colle di San Martino, castello che fu per secoli oggetto di scontri e di lotte feudali. 
Di certo i Longobardi ne fecero uno dei punti chiave della loro cerchia di difesa , prima ancora che il luogo entrasse ufficialmente nella storia del patriarcato aquileiese, in cui ebbe sorti alterne di pace e di guerra. 
I padroni cambiarono spesso ed a farne le spese era sempre la popolazione. 
Artegna sopportò male soprattutto la soggezione nei confronti di Gemona che volle perfino distruggere il castello, poi ricostruito. 
Finì che arrivò la nobiltà dei Savorgnan nel 1448: ma il dissenso conflittuale con Gemona durò ancora, fino alla venuta dei Francesi nel 1797 quando raggiunse la libera municipalità.
  
Artegna - Torrioni del castello e Chiesa parrocchiale
   
Un fatto di cronaca recente caratterizza il comportamento della popolazione di Artegna..., subito dopo il conflitto mondiale, la gente, come in altri centri soprattutto della Carnia, si ribellò contro gli esattori e gli ufficiali giudiziari, armata solo di forconi e di badili, sostenuta dal suono delle campane che battevano a martello. 

Il castello era stato rimesso a nuovo e portato all'antica nobiltà quando il terremoto del 1976 ne sbriciolava le antiche mura e le strutture più importanti..., e ci vorrà fatica per dargli il volto dei suoi secoli che ha rappresentato il simbolo di questo paese, specialmente la possente torre detta "longobarda" posta all'ingresso originario. 
Recentemente è stato anche realizzato il completo restauro della Chiesa di Santo Stefano in Clama, risalente al dodicesimo secolo: conserva un prezioso ciclo di affreschi, di cui si nota un frammento della STRAGE DEGLI INNOCENTI, venuti alla luce durante i lavori di recupero, certamente databili a poco tempo dopo la costruzione dell'edificio.
  
Artegna - Chiesa di S. Martino


   
Conclusione: Un punto di partenza ideale per gite e escursioni tra boschi, valli e cime spesso innevate...


2 commenti:

Soffio ha detto...

Chissà come si vive da quelle parti???

TheSweetColours ha detto...

bellissimo!