giovedì 31 maggio 2012

MORUZZO (Morùs) Comune in provincia di Udine

Chiesa parrocchiale di Moruzzo

MORUZZO (in friulano Murùs)
Comune in provincia di Udine
Abitanti 2.300 circa
Santo patrono - 3 luglio San Tommaso
   
FRAZIONI
  
Alnicco - Chiesa di San Giovanni Battista
   
Brazzacco - Il Castello  
   
 Santa Margherita del Gruagno - Ingresso al borgo fortificato
   
Un tiglio da secoli segna la piazza di questo miracoloso centro collinare, dalla cui sommità si può edere a Nord la catena dei Musi con il massiccio del Canin, a ovest i castelli di Villalta e di Magagna e a Sud una vasta pianura ordinata come un mosaico che termina sulle frange della laguna.

Antichissimo come abitato, sembra affondare le sue origini nel quinto secolo avanti Cristo ed è quasi certo, come fa supporre lo stesso nome derivante dal latino "murus" che i romani vi fecero sorgere un castrum.

Erfo, Anto e Marco, i re fratelli longobardi che si fecero monaci, donarono queste terre ai monasteri da loro fondati a Salt di Povoletto e a Sesto al Reghena..., e proprio in queste terre di Moruzzo dovettero esistere una serie di castelli, se tanti documenti ricordano queste località.
  
Castello di Moruzzo


    
Il nome del paese, Muruz, compare in un documento del 1161 che ne cita il castello..., e dopo secoli viene coinvolto nella popolare rivolta del tanto famigerato "giovedì grasso" del 1511, quando fu saccheggiato, ma non distrutto, se potè vivere a lungo da conservarsi fino ad oggi, proprietà di una famiglia di imprenditori che ne fecero una sede della loro attività economica.

Possiede una chiesa di cui si ha notizia già dal 1210 e un secolo dopo la stessa viene chiamata "capo di pieve"..., dentro, con tutti i rifacimenti dei secoli posteriori, possiede due sculture lignee del Cinquecento, opera dell'artista Giacomo Martini.

C'è anche un antico campanile che sorregge, come in tante altre zone, un angelo che segna lo spirare del vento.

La storia nobiliare ha ceduto, negli ultimi tempi, ad un'evoluzione economica che ha trasformato la vita della comunità, e il terremoto è stato rimarginato da un notevole sviluppo industriale senza cancellare il volto dell'antico borgo popolare.
  
Chiesa di Santa Margherita del Gruagno


2 commenti:

TheSweetColours ha detto...

Interessante

Provincia di Udine ha detto...

immagini molto belle. Amo quei luoghi molto