sabato 21 luglio 2012

Grande Barriera Corallina dell'Australia (Great Barrier Reef)


     
UNA MERAVIGLIA DELLA NATURA

È la Grande Barriera dell'Australia, fantastica muraglia di corallo che divide la terraferma dall'oceano aperto. 
   


    
La Grande barriera corallina (Great Barrier Reef) è la barriera di corallo più grande del mondo, composta da oltre 2900 barriere coralline singole e da 900 isole, si estende per 2600 km, su di una superficie di circa 344.400 km². 
È situata al largo della costa del Queensland, nell'Australia nord-orientale. 
La Grande Barriera Corallina può essere vista dallo spazio ed è la più grande struttura fatta di un unico organismo vivente. 
  



    
La struttura è composta da miliardi di minuscoli organismi, noti come i polipi del corallo. 
La barriera ha una grande biodiversità, ed è stata inclusa come Patrimonio dell'Umanità nel 1981.
  


   
Quando il mare urta contro la sua catena lunga duemila chilometri, la scogliera fa udire la sua voce simile a un sospiro profondo.
  


    
Da quanto tempo gli invisibili animaletti hanno incominciato quest'opera colossale?
Secondo le più moderne teorie non è neppure, geologicamente parlando, molto vecchia: avrà forse centomila anni.
  


    
Anche quando si cammina lungo la spiaggia e si sentono scricchiolare e crocchiare sotto le scarpe i frammenti impalliditi dei coralli morti e quando si contempla la barriera nell'acqua e si vedono luccicare i coralli vivi, rosso-bruni e verde-foglia, anche allora è difficile credere che queste colonie favolose siano composte di animali viventi e che la Grande Scogliera sia stata costruita da loro.
  


   
Solo di notte, quando la barca dal fondo di vetro scorre sull'acqua color dell'onice e un potente riflettore illumina il fondo marino a cinque metri di profondità, si ha l'impressione che vi brulichi la vita.
  


    


    
Tra i ricci che, neri e vellutati come gattini, guardano in su coi loro tre lucenti occhi azzurri, si scorgono i germogli corallini, ciascuno scintillante di milioni di misteriose piccole luci, la cui origine non è ancora stata scoperta dalla scienza: sembra che emani direttamente dei coralli. 
  




  

3 commenti:

Tomaso ha detto...

Spettacolo della natura, grazie di averli condivisi.
Tomaso

Rosetta ha detto...

Mamma mia che meraviglia !
Sembra di avere un documentario in casa !
Mandi

TheSweetColours ha detto...

Uno spettacolo... Non sapevo che i ricci avessero tre occhi...