venerdì 14 dicembre 2012

LUCIANO LAURANA e il Palazzo Ducale di Urbino

 Palazzo Ducale di Urbino


  
 Palazzo Ducale di Urbino
    
Fino al 1451, si ha notizia in Napoli di LUCIANO LAURANA  (nato a Zara nel 1420 circa e morto a Pesaro nel 1479),  oriundo della Dalmazia e autore dell'Arco di Alfonso d'Aragona (a Napoli) che, fra due colossali torri cilindriche,  riprende lo schema dell'Arco romano di Pola,  e si riveste di insigni sculture dei Laurana e di altri.

Castel Nuovo di Napoli (o "Maschio Angioino")
  
Arco di Alfonso d'Aragona - Napoli
  
Attivo in diverse città italiane, dal 1466 al 1472 opera a Urbino,  lì chiamato da Federico da Montefeltro, dove fu tra gli artefici del Palazzo Ducale  (completato da Francesco di Giorgio Martini),  considerato uno dei più originali intervento architettonici e urbanistici del Rinascimento.
  
Palazzo Ducale di Urbino - Facciata dei Torricini


   
Qualche affinità distributiva con il classico arco,  che è un titolo di gloria del Rinascimento, porge la facciata ovest,  del Palazzo Ducale di Urbino, in cui il LAURANA -  collaboratore di Leon Battista Alberti in Mantova -  non dà a dividere né la scioltezza lineare di Filippo Brunelleschi né la quadratura monumentale del suo maestro.
   
Il cortile del Palazzo Ducale di Urbino 


    
Un angolo del cortile del Palazzo Ducale di Urbino 
    
Architetto e scultore, egli sdegna, nel cortile della reggia di Urbino,  gli ornamenti e soddisfa la sua limpida stereometria con due colori:  il bianchi dei pilastri, delle incorniciature, delle fasce...  ed il roseo delle distese superfici, non toccate dallo sforzo delle ombre.
  
Urbino - Palazzo Ducale visto dal Mercatale



1 commento:

Soffio ha detto...

una delle vere bellezze d'Italia, ottimo servizio !!