martedì 29 gennaio 2013

CA' D'ORO - Venezia

Venezia - Palazzo Giusti e Ca' d'Oro


   
La Strada Nuova è un'ampia arteria aperta nel Ottocento per mettere in comunicazione Rialto con la stazione delle F.S. 
A sinistra, nella calle della Ca' d'Oro, è l'ingresso alla Ca'd'Oro.
  
Ponte di Rialto


   
La Ca' d'Oro è il capolavoro, insieme col palazzo Ducale, della fantasiosa architettura gotico-veneziana, opera di B. Bon e M. Raverti (1421-40). Il nome le deriva dalle dorature che ornavano la facciata sul Canal Grande.  Questa, tutta rivestita di marmi policromi, presenta un portico terreno su colonne, due aeree logge ad archi intrecciati, graziosi balconi e un'originalissima merlatura.
Il palazzo è oggi sede della Galleria Giorgio Franchetti.

  
Ca' d'Oro


   
Nello splendido cortile a portico, vera da pozzo di B. Bon (1427), e alle pareti marmi greci, romani e medioevali. La Galleria, distribuita al primo e secondo piano nelle 22 sale che fiancheggiano l'ampio portego, aperto da due logge sul Canal Grande, raccoglie dipinti, sculture, tappeti, mobili e medaglie.
Si segnalano le opere di maggior pregio.


Al primo piano: 
Carpaccio (Annunciazione, Morte di Maria)..., Tiziano (Giustizia)..., Giovanni Bellini (Madonna e devoto)...,  Mantegna (S. Sebastiano, 1506).
  
Carpaccio, - Annunciazione, 1504, Tela cm 127 x 139

  
Giustizia - Tiziano (1509 circa)


   
S. Sebastiano - Andrea Mantegna (1506)
Tempera su tela cm 213 × 95
   
Al secondo piano, a cui  si sale per una scala intagliata quattrocentesca: 
Van Dyck (Ritratto di gentiluomo)..., Filippino Lippi (Adorazione del Bambino)..., Pontormo (Ritratto di fanciulla)..., M. Giambono (Madonna)..., F. Guardi (La piazzetta di San Marco)..., Tintoretto (Ritratto di N. Priuli, 1545).

Tra le sculture:
bronzi del Briosco e dell'Antico..., busti in marmo di due giovinetti, di T. Lombardo...,  busti in terracotta di A. Vittoria..., bozzetti del Bernini...,  un bronzo (viandante) d'arte cinese del XV secolo..., esemplari del Pisanello, Matteo de' Pasti, Sperandio e altri.

Nessun commento: