mercoledì 2 gennaio 2013

PAESI FRIULANI - Curiosità etimologiche

Villa Manin - Passariano

    
L'abitato di Passariano/Passariàn di per sé non ha nulla di notevole, ma è divenuto celebre perchè gravita attorno alla Villa Manin e quasi vi si identifica. ll nome è romano, anche se compare nei documenti dal 1267 in poi..., anche se ciò può sembrare strano, coincide con Persereano, frazione di Pavia d'Udine. Si considerino le forme antiche, Persereano/Persereàn per Passariano e Perseriano (nel 1031) per Persereano: c'è da confonderle. Infatti entrambe risalgono al nome di persona Perserius, con suffisso -anus. Ciò dimostra una volta di più quanto sia necessario confrontare le attuali pronunce con i dati delle vecchie carte (quando esistono). Una volta, gli studiosi cercavano quasi solo i documenti scritti, e non si curavano di raccogliere le pronunce attuali, considerate rozze e incolte, dalla viva voce della gente..., oggi, nella pur benemerita attenzione di cui sono oggetto le culture locali, alcuni tendono a privilegiare come unica autentica e schietta la pronuncia popolare e a respingere indiscriminatamente come artificiali e imposte ed errate le forme dotte ed ufficiali. 
Ma, per tornare a Passariano, se volessimo considerare il nome così come è oggi, sbaglieremmo senz'altro, risalendo a un Passarius o Passerius o addirittura ai passeri!
  
Castello d'Arcano



     
Un caso analogo è quello di Arcano/Darcjàn, noto castello e denominazione del comune di Rive/Rivis: sembrerebbe derivato dall'aggettivo arcano o, anche se lo consideriamo rettamente per quello che è, cioè un prediale romano, tendemmo a ricostruire un Arcus o Darcus o simili. 
A parte il fatto che la D - della pronuncia friulana non è che la preposizione d' -, attaccata al resto della parola, bisogna tener conto del fatto che nella documentazione dei secoli XII e XIII, sono ripetute molte volte le varianti Tricano e Tercano..., le quali conducono a un nome, romano sì, pero di origine gallica, Triccus. Il primitivo Tricjàn andò soggetto a varie modifiche e corruzioni, e le due varianti convissero almeno fino al tardo XVI secolo.


VEDI ANCHE . . .

CODROIPO - Quadruvium



1 commento:

sergio celle ha detto...

...ciao Loris, villa Manin ho avuto la fortuna di visitarlo, ma dal tuo post ho imparato cose nuove...grazie...