venerdì 11 gennaio 2013

SOLIMBERGO (Sequals) - Nota etimologica di paesi friulani

Torre quadrata al centro della cinta muraria del castello di Solimbergo



   
La frazione di Solimbergo appartiene al comune di Sequals, in provincia di Pordenone, nella regione Friuli-Venezia Giulia.

Sull'influsso tedesco nella toponomastica friulana, specialmente durante il Medioevo, ho già fatto breve cenno in qualche pagina di questo blog sotto Beivàrs. Fra i nomi di luogo più caratteristici, che trassero origine in quell'epoca, sono quelli che terminano in -bergo, italianizzazione del germanico -berg, in origine “monte”, poi, per estensione "roccaforte costruita sul monte" ed infine "castello". 
Aggiungo ora una nota su Solimbergo, presso Sequàls, in provincia di Pordenone. 
ll possesso è citato come Sonenberch nel 1149, quindi “pro facendo unum castrum ubi jam inceptum erat nomine Soemberg” nel 1196, successivamente nel 1202 “de Sconbemberg”, nel 1219 “Sonumbergum”, nel 1234 “de Sconenberch”, nel 1250 “de Sonemberg”, nel 1288 “de Schoenumberch”, ecc. 
Mentre della seconda parte del nome (berg) s'è appena detto, nella prima si riconosce - date le forme antiche - il tedesco medievale “sconi”, cioè "bello": quindi Solimbergo significa, molto semplicemente, "bel castello".
  

Castello di Solimbergo (Sequals) - I resti di un piccolo castello medievale, situato sulla cima del col Palis è databile intorno al XII secolo, composto da una piccola torre di avvistamento quadrata posta al centro di una cinta muraria di forma irregolare; alla sua base sono ancora ben visibili un forno per la cottura della ceramica e le stanze della residenza signorile con i suoi vani superiori e seminterrati.

Nessun commento: