venerdì 15 marzo 2013

FORESTA INNONDATA (Flooded forest) – Amazzonia, Brasile

Foresta inondata (Amazzonia)



    
Delfini e piranha tra le cime degli alberi, pesci che si nutrono di noci e scimmie dai musi rosso acceso (uakary)….Non si tratta di un racconto fantastico, ma dell’autentica foresta inondata dell’Amazzonia.
  
Uakari - Amazzonia


   
Ogni anno, verso la fine di dicembre, cominciano le piogge e l’acqua del Rio delle Amazzoni inizia a salire finché non si riversa nella foresta e ne allaga un tratto largo 80 chilometri su entrambe ve, fino a un livello di 15 metri di profondità.
  


    
La gente qui vive su case galleggianti o su palafitte, mentre galline e altri animali domestici vengono allevati su zattere o piattaforme sospese.
  
 Palafitta lungo il Rio delle Amazzoni - Brasile


   
Nel periodo dell’inondazione molti alberi producono frutti, fornendo un banchetto non solo per le specie che popolano le chiome degli alberi, come scimmie e uccelli, ma anche per i pesci.

Le noci offrono nutrimento ai pacu, ai pesci gatto e ai piranha erbivori, tanto per citare tre delle duecento specie di pesci su cui gli alberi possono fare affidamento per diffondere i loro semi.

Botos (delfino rosa)

   
A catturare gli stessi pesci sono invece i botos, delfini d’acqua dolce dalla pelle rosa, e i paiches, i più grandi pesci dell’Amazzonia, lunghi fino a tre metri.




Nessun commento: