mercoledì 27 marzo 2013

TIROLO (Tyrol) - Austria


   
Una regione di confine, il Tirolo

Il Tirolo, Land meridionale dell'Austria attraversato dal fiume Inn, è una delle più note località turistiche del mondo. 
Originariamente abitato dai Rezi, fu in seguito colonizzato dai Romani e quindi invaso da popolazioni barbariche. 
Passato agli Asburgo nel 1363, rimase alla dinastia fino al 1809, allorché Napoleone I decise di annetterlo alla Baviera.
L'annessione provocò una rivolta popolare, capeggiata da Andreas Hofer, che, dopo qualche successo iniziale, fallì. Hofer, una volta catturato, venne fucilato dai Francesi. 
Ritornato all'Austria dopo il Congresso di Vienna, il Tirolo venne diviso in due parti alla fine della prima guerra mondiale. 
La parte meridionale (Alto Adige) venne assegnata all'Italia.
  
La fortezza di Kufstein


    
Nel 1946, con l'accordo di Parigi, venne concessa I'autonomia all'Alto Adige (provincia di Bolzano) ma la sua successiva fusione col Trentino sollevava I'opposizione dell'Austria. La controversia fu risolta solo nel 1969 mediante Ia trasmissione di molte competenze statali e della regione Trentino-Alto Adige alla provincia di Boizano. Trento e Bolzano dunque, con la piena soddisfazione dell'Austria, diventavano così due province autonome in base alla diversa composizione etnico-linguistica.
L'applicazione delle leggi a tutela della popolazione di lingua tedesca ha generato una serie di gravi problemi anche nell'ultimo ventennio.
Uno di questi è legato alla legge che rende obbligatoria per la popolazione l'appartenenza ad uno dei gruppi linguistici-ufficiali tedeschi, italiano, ladino). La dichiarazione di appartenenza, sostenuta dalla Südtiroler Volkspartei che rappresenta il 90% della popolazione di lingua tedesca, è indispensabile per accedere ai pubblici uffici e per godere dei servizi sociali.
  
Il Tirolo austriaco

   
Schloss Tirol - Merano


Nessun commento: