venerdì 5 aprile 2013

PRAGA - Repubblica Ceca (Prague - Czech Republic)


 Praga 
   
PRAGA (circa 1.300.000 abitanti) è una delle mete turistiche culturali più importanti del mondo. Sorge sulle rive della Moldava ed è la capitale della Repubblica Ceca. Il nucleo originario, la Città Vecchia, sorse intorno al IX secolo sulla riva destra del fiume, ai piedi del castello. Divenuta sede prima dei duchi e poi dei re di Boemia, si sviluppò enormemente, anche dal punto di vista economico, fino ad ampliarsi sulla riva sinistra con il Piccolo Quartiere (Malà Strana) , collegato da un ponte alla Città Vecchia (XIII secolo). Durante il regno di Carlo IV (1346-1378) Praga si arricchì di magnifici monumenti gotici, quali la chiesa di San Vito e la chiesa  di Santa Maria del Tyn, e si allargò ulteriormente nella Città Nuova (Nové Mesto). Dopo un periodo di decadenza politica, causato dal passaggio della Boemia agli Asburgo (1526) , riacquistò il primato culturale e politico alla fine del Settecento, epoca in cui le zone storiche della città si fusero in un solo nucleo. Nell'Ottocento divenne sede del movimento nazionale ceco e verso la metà del secolo un importante centro industriale. Nel 1919 venne scelta come capitale della Cecoslovacchia. Possiede industrie meccaniche per la produzione di strumenti di precisione, chimiche e alimentari.
  

Panorama di Praga con il Ponte Carlo
  
Praga offre un centro storico unico per le architetture gotiche e l'eccezionale conservazione degli edifici. Posta tra Oriente e Occidente così come tra l'Europa del Nord e quella del Sud, Praga visse almeno due periodi di grande splendore economico e culturale: il periodo tardomedievale (nella seconda metà del XIV secolo) e l'ultimo periodo asburgico (seconda metà del XX secolo). La macroregione al centro della quale la città si è sviluppata prende il nome di Mitteleuropa o "Europadimezzo".

Per i suoi numerosi monumenti è considerata una delle più belle città d'Europa. Tra i più noti ricordo: la Torre delle Polveri, il Palazzo Schwarzenberg, il Palazzo Reale, l'Università e alcuni monumenti barocchi.
Dell'epoca medievale la città conserva gli edifici gotici del quartiere vecchio. Al tardo Ottocento risalgono gli edifici in stile floreale (liberty) e i vecchi quartieri industriali oggi riconvertiti in aree residenziali di lusso. 

  
Cattedrale di San Vito
Nel 1344 Carlo IV di Boemia diede !'incarico di costruire una grande cattedrale gotica all'interno del Castello di Praga. La cattedrale fu terminata nel 1929, dopo quasi 600 anni.
Reca traccia di molti stili architettonici: romanico, gotico, rinascimentale, barocco, neogotico e persino liberty.

  
Castello di Praga


 Il castello di Praga è la più grande fortezza medievale del mondo. Risale al IX secolo d.C., I'epoca della fondazione di Praga stessa. L'area del castello include chiese, monasteri, giardini, abitazioni e sale consiliari cittadine. Fu residenza dei re boemi e oggi è la residenza del presidente della Repubblica Ceca.



Orologio astronomico di Praga (Orloj)

L'orologio astronomico di Praga (Orloj) fu costruito fra il XV e il XVI secolo d.C.
E un capolavoro rinascimentale che riassume tutte le conoscenze del tempo sulla posizione delle stelle e il loro moto nel cielo. Il quadrante e un astrolabio, cioè uno strumento per la determinazione della posizione delle stelle e contiene anche i 12 simboli zodiacali.



Staré Mesto

Il quartiere vecchio (o "Città vecchia", Staré Mesto) è la parte più antica di Praga dopo il castello medievale. Fu popolato fin dal XII secolo da molti stranieri, soprattutto italiani, ebrei, tedeschi e francesi.
La piazza della città vecchia è uno dei luoghi meglio conservati della città. A ridosso della piazza, dietro edifici più bassi, si ergono le guglie gotiche dei campanili di Santa Maria di Tyn, anch'essa iniziata nella seconda metà del Trecento.



Malà Strana 

Malà Strana ovvero "il piccolo quartiere" sorge alle pendici del colle su cui si trova il Castello di Praga. Il quartiere risale alla meta del XIII secolo.
Nel Medioevo vi sorsero le principali dimore nobiliari e, in seguito, fu residenza della ricca borghesia praghese.



Ponte Carlo a Praga 


Il Ponte Carlo di epoca medioevale è forse il più celebre simbolo della città. Unisce le due rive del fiume Moldava e in particolare il quartiere vecchio, chiamato Staré Mesto, con il "piccolo" quartiere patrizio (Malà Strana). Il ponte risale al 1357 e fu commissionato da carlo IV di Boemia, Imperatore del Sacro Romano Impero me grande artefice dello splendore di Praga.


Nessun commento: