domenica 5 maggio 2013

I MONASTERI DELLA BUCOVINA - (The monasteries of Bucovina - Mănăstirile din Bucovina)

Chiesa  di Orhei  - Moldavia



    
In Moldavia e Valacchia, gli influssi dell'arte orientale e bizantina furono notevoli, e riguardarono soprattutto l'architettura. 
Dal regno di Stefano il Grande (metà del XV secolo) al secolo XVII, I'architettura rumena raggiunse il massimo splendore. 
Stefano il Grande, primo difensore della cristianità dai Musulmani, arricchì i propri territori di chiese e fortezze e diede grande impulso al commercio e alle arti. 

Risale a quest'epoca lo stile moldavo, formato da influssi serbo-moravi, valacchi, bizantini e gotici. E così che i muri interni, ma soprattutto esterni, delle chiese e dei monasteri nel corso di un ventennio vengono ricoperti di stupendi affreschi caratterizzati da un cromatismo vivace e purissimo. 
Ignoti artisti illustrano le storie della Bibbia e del Vangelo con uno stile ingenuo, adatto ad istruire sui temi sacri un popolo di contadini. 

Le chiese ed i monasteri così dipinti, concentrati nella regione della Bucovina, nei Carpazi orientali, costituiscono uno dei principali itinerari artistici della Romania.
La regione storica della Bucovina è un territorio oggi diviso tra Romania (Bucovina del Sud) ed Ucraina (Bucovina del Nord) che fa parte della regione geografica della Moldavia.
  
Monastero di Putna 

  
Monastero di Dragomirna


    
Monastero di Sucevița

             
Monastero di Humor  

   
Monastero di Moldovita

    
Monastero di  Voronet


    
I monasteri più celebri sono quelli di Putna, Dragomirna, Sucevița, Humor, Moldovita, e Voronet. 
Voluto da Stefano il Grande, quest'ultimo è il più noto anche a motivo della particolare tonalità di azzurro impiegata, denominata appunto "azzurro di Voronet".
   
Chiesa di Pantrauti


   
Chiesa di Arbore

     
Chiesa di Rădăuţi  

   
Le chiese affrescate sono quelle di Pantrauti, ArboreRădăuţi e la chiesa dei Tre Gerarchi, fittamente decorate con immagini di scene sacre e figure di santi e profeti. 
Tali dipinti, per la cura del dettaglio, sono studiati attentamente dagli storici, che ne ricavano testimonianze sulla vita quotidiana dei secoli XV e XVII.
   
Chiesa dei Tre Gerarchi


    


Nessun commento: