giovedì 28 agosto 2014

BANGKOK - LE CUPOLE D'ORO (Golden domes)



Cuore della Thailandia, Bangkok è oggi una città che unisce un centro storico e monumentale tra i più belli dell'Asia a quartieri finanziari e residenziali che ne fanno una città in competizione con le più titolate Hongkong e Singapore.

In particolare, Bangkok è famosa per i suoi numerosi e bellissimi templi buddisti, noti in tutto l'Estremo Oriente per le loro meravigliose statue, decorazioni e cupole d'oro.





Famoso fra gli altri è il tempio che accoglie la statua del Buddha reclinato sul fianco destro, in una antichissima caratteristica foggia.
La statua, lunga 46 metri e alta 15, è una delle più grandi del culto buddista.


Il volto modernissimo di una capitale


Passeggeri e turisti da tutto il mondo vengono oggi accolti dalle modernissime strutture del Suvarnabhumi lnternational Airport, uno dei più moderni e frequentati del Sud-Est asiatico


Lo cittadella reale



Cuore della capitale è il complesso del Palazzo Reale, vera città nella città, costituito da un vasto recinto che accoglie al suo interno numerosi e sontuosi edifici di rappresentanza della monarchia, e alcuni dei più importanti luoghi di culto buddista del Paese. 
Costruito nella seconda metà del XVIII secolo, ospita tra I'altro due Sale del Trono, difese simbolicamente da grandi statue di spiriti protettori, in bronzo dorato.



Uno dei templi più famosi è quello del Buddha di Smeraldo, così chiamato perché accoglie al suo interno una gigantesca statua del Buddha interamente intagliata nella giada.


Tempio dell'Alba (Wat Arun)


Una lunga teoria di grandi statue del Buddha, rivestite di lamine d'oro e ricoperte di preziosi tessuti di seta, accolgono i fedeli in una delle sale interne dell'antico Tempio dell'Alba, costruito in stile khmer nel XVI secolo.


Il mercato galleggiante


A un centinaio di chilometri dalla capitale è possibile visitare una delle attrattive più caratteristiche della Thailandia: il grande mercato galleggiante di Danmoen Saduak. 
Qui ogni giorno, dalle 7.00 alle 12.00, migliaia di piccole imbarcazioni affollano gli stretti canali su cui si affacciano i moli coperti: su ogni imbarcazione, vera e propria bancarella di frutta e verdura galleggiante, una donna offre i suoi prodotti e contratta di volta in volta il prezzo. Il tutto fra abitazioni di teak, rive lussureggianti di orchidee, profumi, voci e colori fra i più caratteristici dell'Oriente.



1 commento:

Enrico zio ha detto...

Bellissimo post!
Buona giornata enrico