venerdì 10 ottobre 2014

MADONNA DI LORETO (Our Lady of Loreto) Marche - Italia




MADONNA DI LORETO (Marche - Italia)

Loreto è il santuario mariano per eccellenza, senza dubbio un "alto luogo dello Spirito", come si è espresso il papa Giovanni Paolo II. 

Secondo la leggenda originaria di Loreto, gli apostoli e i discepoli di Gesù avrebbero voluto trasformare la casetta della Santa Vergine in santuario. Quando però Nazaret cadde in mano mussulmana "la santa Casa" fu messa in salvo dagli Angeli in Dalmazia nella notte tra il 9 e il 10 maggio 1291. Fu collocata tra le città di Fiume e Tersatto. Tre anni dopo la Casa di Maria fu traslata in una selva di Recanati. Infine, il 7 settembre 1295, fu trasferita a Loreto dove ancor oggi è oggetto di culto. 
Nei tempi moderni la leggenda viene considerata come storia tipicamente miracolosa dal carattere leggendario medievale. La storia di Loreto si identifica con quella della "santa Casa" e della credenza devozionale che la circonda.




   
Un racconto su questa storia fu scritto nel 1472 da Pietro di Giorgio Tolomei da Teramo. Fu poi ampliato da Gerolamo Angelita e divenne popolare. Lo storico religioso Pietro Tolomei fu il primo che mise in relazione la Casa di Maria con la già esistente chiesa della Santa Vergine, documentata fin dal 1193. Nel 1468 fu iniziata la costruzione dell'attuale grande basilica che venne completata nell'anno 1587 sotto Pio V.
Quando papa Pio II era ancora cardinale si ammalò gravemente, allora chiese di essere trasportato al santuario di Loreto dove pregò la Santa Vergine per la sua guarigione. Maria Santissima allora apparve al cardinale ammalato in un sogno, gli preannunciò la sua guarigione e che presto sarebbe stato elevato al Soglio di Pietro. Piero Barbo fu infatti presto guarito e venne eletto papa nel 1464. Come atto di riconoscenza verso la Santa Vergine il nuovo papa fece ricostruire il santuario che era crollato. Pio II morì nel 1471.




Il santuario racchiude la cappellina pervenuta miracolosamente; gli scavi hanno confermato in ogni modo l'assoluta mancanza di fondamenta della cappellina.





Sta..............

Nessun commento: