sabato 26 marzo 2016

SAN MARINO



San Marino è un'enclave situata all'interno dell'Italia, compresa tra l'Emilia-Romagna (provincia di Rimini), a nord, a ovest, a est e a sud-est, e le Marche (provincia di Pesaro e Urbino), a sud-ovest.
San Marino è il terzo Stato più piccolo d'Europa ed è uno stato senza sbocco al mare. Il suo territorio ha la forma di un quadrilatero irregolare con rilievo prevalentemente collinare ad eccezione del monte Titano alto 750 m e costituito da una massiccia placca di calcari arenari risalenti al Miocene. 
La Repubblica di San Marino comprende l'alta valle dell'Ausa, la parte sinistra dell'alta valle del Marano e quasi tutta la valle del rio San Marino, tributario del Marecchia. Ha un'estensione territoriale di 61,19 km² popolati da 33.000 abitanti.
A partire dal 2008 il centro storico della Città di San Marino e il monte Titano sono stati inseriti dall'UNESCO tra i patrimoni dell'umanità in quanto "testimonianza della continuità di una repubblica libera fin dal 13° secolo"

Secondo la tradizione, la Repubblica venne fondata al principio del IV secolo da uno scalpellino dalmata di nome Marino, sfuggito alle persecuzioni di Diocleziano. Fu comunità religiosa; nel medioevo (XIII secolo) si diede l'ordinamento comunale per molti aspetti tuttora vigente, e seppe mantenere attraverso i secoli la sua indipendenza.


Chiesa di San Francesco

Chiesa di San Francesco - Sorge accanto alla porta di S. Francesco (1451) d'ingresso alla cittadina. La chiesa, trasformata nei secoli XVII-XVIII, conserva tracce della costruzione trecentesca nella facciata, nell'abside e nell'attiguo loggiato. In questo è ordinata una piccola pinacoteca comprendente tra l'altro una Adorazione dei Magi, affresco di scuola marchigiana dei primi del '400, una tela del Guercino (Stimmate di S. Francesco), una del Tiziano (S. Francesco) e dipinti di N. Alunno, del Cotignola ecc., e una raccolta d'arte moderna e contemporanea.


Basilica di San Marino


Via Carducci - Congiunge l'animata piazzetta del Titano con la quattrocentesca porta della Rupe ed è affiancata da nobili costruzioni dei secoli XVI e XVII. Tra queste il palazzo Valloni, al N° 141, ospita il Museo e Pinacoteca Governativi: qui si possono ammirare dei mobili del '700, ceramiche italo-greche, etrusche, reperti preistorici, etruschi e romani, statuette italo-greche ed egizie, ricordi garibaldini, cimeli etnografici africani, avori, argenterie, medaglie; tra i dipinti, opere del Guercino, Tintoretto, Domenichino, Ghirlandaio e di varie scuole dal'400 al'700.


Piazza della Libertà 

Piazza della Libertà - Panoramico centro cittadino, su cui si affaccia il palazzo Pubblico, o del Governo, costruito sul finire del'800 in forme trecentesche, con fastoso interno (vi si visita la sala assembleare). Poco sopra la piazza è la neoclassica basilica di S. Marino (1836). Nei pressi, il Museo delle Cere con personaggi locali e della lirica.


Monte Titano

Rocche - Sui tre spuntoni della cresta del Monte Titano quasi a picco sulla pianura, sorgono le tre rocche o Penne. 
La prima, detta la Rocca o Guaita,risale forse allo XI secolo e fu rifatta nel'400 e in seguito.
La seconda, detta Cesta (m 738) del XIII secolo ma ricostruita, ospita il Museo delle Armi Antiche (sezione armi bianche).
La terza, detta Montale, è del 1200, con un immenso panorama sulla pianura romagnola, il mare e verso I'Appennino.


Chiesa della Beata Vergine della Consolazione

Borgo Maggiore - Nel piccolo borgo ai piedi del costone, accesso obbligato a S. Marino, è la modernissima chiesa della Beata Vergine della Consolazione, e vi hanno sede i moderni Musei delle Armi da Fuoco, Numismatico, Filatelico e Postale, con una notevole raccolta numismatica e di medaglie, e la serie completa dei valori filatelici emessi dalla Repubblica dal 1877.






2 commenti:

Tomaso ha detto...

Caro Loris, un grazie per queste belle foto di San Marino...
Colgo l'occasione per augurarti una buona Pasqua.
Tomaso

Loris Zuttion ha detto...

Grazie Tommaso, Buona Pasqua pure a te e a chi ti sta vicino.